Microsoft premia la lealtà e restituisce i 15GB

Microsoft premia la lealtà e restituisce i 15GB

Da poche ore il colosso americano dei software ha confermato che gli utenti di OneDrive potranno mantenere i 15GB di storage gratutito. Basterà registrarsi entro il 31 gennaio 2016 alla promozione preposta, ma saranno solo i clienti storici a poterne usufruire.

A novembre Microsoft aveva invece annunciato di effettuare, a causa degli abusi di alcuni utenti, una riduzione dello spazio gratuito di archiviazione OneDrive, per i piani di abbonamento illimitati, gratuiti e a pagamento. Inoltre aveva annunciato di non offrire più lo storage illimitato per Office 365 Personal ma concedendo uno spazio di 1 TB. Infine l’azienda comunicava di eliminare i piani di 100 e 200 GB per i nuovi utenti ai quali da gennaio 2016 potranno usufruire di un unico piano da 50 GB.

Dopo l’annuncio del gigante informatico settanta mila utenti hanno fatto sentire la propria voce sulla pagina OneDrive UserVoice, creata da Microsoft, hanno infatti espresso un forte dissenso per la notizia e hanno chiesto di ripristinare lo storage per gli abbonamenti gratuiti. Leggi tutto about Microsoft premia la lealtà e restituisce i 15GB

Come difendere le proprie informazioni in rete

Come difendere le proprie informazioni in rete

Navigare in Internet è una delle metafore più azzeccate: il marinaio esperto può fare mille esperienze senza perdersi, ma un marinaio meno attento rischia di perdersi nel mare di informazioni che Internet ci offre. Sono parecchi i rischi in cui si può incappare utilizzando il Web: anche in questo luogo, infatti, si incontrano virtualmente dei malintenzionati che possono ledere i nostri diritti fondamentali. In particolare, è la privacy il diritto più intaccato per chi si muove in rete in maniera incontrollata, ma anche per chi ignora delle semplici regole con noncuranza. Vedremo adesso come difenderci dagli attacchi in rete più frequenti e come prevenire che le nostre informazioni personali vadano in mano a persone indesiderate. Leggi tutto about Come difendere le proprie informazioni in rete

Outlook per iOS e Android: Microsoft lancia il nuovo aggiornamento

Outlook per iOS e Android: Microsoft lancia il nuovo aggiornamento

Dopo l'acquisizione di Acompli e Sunrise, da pochi giorni Microsoft ha dato notizia del rilascio di un nuovo aggiornamento di Outlook, previsto per dispositivi iOS e Android. Sebbene siano utilizzati diversi modi con cui essere in contatto con le proprie conoscenze, la posta elettronica rappresenta ancora uno strumento di comunicazione valido e molto diffuso. Per rendere ancora più semplice e veloce la gestione delle proprie mail e dei propri interessi, la casa di Redmont ha lanciato un nuovo aggiornamento di Outlook, con il quale si registra un generale rinnovamento dell'applicazione.

La nuova versione risulta essere già disponibile per i dispositivi iOS, mentre per quelli Android e Windows Phone occorre aspettare ancora un po', ma a breve sarà disponibile anche per questi ultimi. In particolare, per Android l'applicazione si rifà al Material Design di Google, anche se innovato in alcuni dei suoi aspetti. Leggi tutto about Outlook per iOS e Android: Microsoft lancia il nuovo aggiornamento

Google+ finalmente intuitivo e social

Google+ finalmente intuitivo e social

Google+ è il social network lanciato da Google qualche anno fa, precisamente nel 2011. Dopo una lunga ricerca terminata nello scorso aprile è stato stimato che quasi il 90 percento degli utenti che possiedono un profilo Google, non hanno mai pubblicato o condiviso un post sulla piattaforma. Il colosso tecnologico statunitense a questo punto ha deciso di rinnovarlo promettendo una nuova esperienza d’uso, rapida e maggiormente intuitiva.

Community e Collections: il cuore del nuovo Plus

Il restyling è stato portato a termine grazie al contributo degli utenti Google+, raccogliendo per l'appunto le loro opinioni. Il lavoro di Google è stato meticoloso, ma alla fine si è capito dove intervenire, quali funzioni migliorare o mantenere e quali eliminare definitivamente. E si è arrivati alla conclusione di ridisegnare Google+ intorno a due funzioni principali: Community, basata sulla formazione di gruppi legati ad interessi comuni; e Collections, una nuova funzione per la condivisione di contenuti, basata sempre sugli interessi personali. Leggi tutto about Google+ finalmente intuitivo e social

Annunciati gli aggiornamenti sul servizio Google drive

Annunciati gli aggiornamenti sul servizio Google drive

Google sta per lanciare alcune novità per il suo servizio mobile Google Drive, dedicato all'archiviazione di documenti e files sui suoi server cloud. Con i nuovi aggiornamenti, alcune operazioni, come ad esempio la visualizzazione delle anteprime e la condivisione dei files, saranno notevolmente semplificate. Stando all'annuncio rilasciato da Google nei giorni scorsi, gli aggiornamenti saranno rilasciati nelle prossime settimane, in contemporanea per tutti gli utenti Android.

Tra le novità che verranno introdotte, interessante si preannuncia quella relativa al servizio di notifica dei files condivisi: sarà possibile accedere al file non appena messo in condivisione tramite un singolo tap sull'avviso che appare sullo schermo, senza la necessità di recuperare il link andando a leggere l'email relativa. Leggi tutto about Annunciati gli aggiornamenti sul servizio Google drive

Gmail risponde per te

Gmail risponde per te

Arriva una mail urgente, ma non hai tempo di dare subito una risposta dettagliata? Può capitare, specie se stai controllando la posta elettronica con il cellulare. Probabilmente, allora, vorresti dare una risposta interlocutoria e breve. Non sarebbe splendido se fosse Gmail a proporti un paio di possibili alternative già fatte e finite? Potresti approvarne una e spedirla in un attimo. O meglio, lo puoi già fare, con la funzione "Smart Reply" Inbox di Gmail.

Si tratta, in buona sostanza, di una forma di semplice intelligenza artificiale. Con questa tecnologia, la casella della posta in arrivo di Gmail sarà in grado di valutare quali mail sembrano più urgenti. A questo punto, ti proporrà tre risposte standard, preconfezionate. Chiaramente, si tratterà di risposte concise, che non possono entrare in molti dettagli; ma che saranno comunque sufficienti a dare un cenno di riscontro a chi ti ha scritto e forse aspetta con urgenza che tu risponda. Una possibilità è anche quella di usare la risposta suggerita come canovaccio, al quale aggiungere informazioni specifiche; comunque è un risparmio di tempo. Leggi tutto about Gmail risponde per te

Usare Skype senza account è possibile? Sì, attraverso il web

Skype conversazioni senza account

Da pochi giorni Microsoft ha reso disponibile una nuova funzionalità in Skype, ovvero la possibilità di partecipare alle conversazioni senza avere un account registrato, ma usando semplicemente una web app. In tal modo, anche chi non è utente della più famosa piattaforma di messaggistica istantanea e video-chiamate, non dovrà più installare il client sul proprio pc o smartphone, ma avere semplicemente a disposizione un browser e una connessione internet.

Sebbene attualmente la nuova funzionalità sia data come disponibile solo per gli utenti di USA e Regno Unito, eseguendo una prova veloce abbiamo visto che è già presente anche nel nostro paese. Vediamo quindi come procedere per partecipare a chat individuali e di gruppo senza installare Skype. Leggi tutto about Usare Skype senza account è possibile? Sì, attraverso il web

Facebook: nuovo sistema di notifiche per gli smartphone

Facebook: nuovo sistema di notifiche per gli smartphone

Oltre alle tradizionali notifiche relative ai like ricevuti o dai commenti sui post cui si partecipa o a informazioni sull'attività su facebook dei vari contatti, saranno disponibili anche notizie non strettamente legate a facebook, come risultati di eventi sportivi o le previsioni meteo.

Il nuovo sistema di notifiche, studiato da facebook appositamente per l'applicazione specifica per gli smartphone che utilizzano Android o IOS, sarà rilasciato in questi giorni negli Stati Uniti mentre non è ancora nota la data di rilascio per gli altri paesi. Da quanto si può dedurre dalle anticipazioni, il nuovo sistema di notifiche è ispirato a Google now, che rilascia in tempo reale informazioni sulle notizie di interesse per l'utente. Leggi tutto about Facebook: nuovo sistema di notifiche per gli smartphone

Quando l'account Yahoo non vuol saperne

Quando l'account Yahoo non vuol saperne

Vi è mai capitato di non riuscire ad effettuare l'accesso all'account Yahoo? Più di qualche utente fidelizzato al motore di ricerca californiano, in passato ha avuto problemi di questo genere. E allora come procedere? Cerchiamo di risolvere insieme il problema.

I motivi del mancato accesso all'account Yahoo possono essere molteplici. Innanzitutto, può capitare di dimenticare le proprie credenziali e di non riuscire a ritrovarle in alcun anfratto, cartella o file del proprio pc. Se così fosse, sarà opportuno ricorrere al riempimento del modulo offerto dalla piattaforma e denominato "Aiuto per la password Yahoo". Basterà spuntare le risposte più attinenti al proprio caso per riottenere la password. Il modulo è disponibile soltanto in lingua inglese. Leggi tutto about Quando l'account Yahoo non vuol saperne

Pollice in su e menzioni, ora a portata di Outlook

Pollice in su e menzioni, ora a portata di Outlook

E' indubitabile che Microsoft, dopo i fasti degli anni '90, abbia perso parte della propria dinamicità, e sia stata a guardare le imprese delle giovani forze del Web. Sembra tuttavia che di tanto in tanto compia un passo nella loro stessa direzione. Ne è un esempio il rilascio dei pulsanti Like e @Mention, disponibili per la versione web di Outlook, con i quali Microsoft si allinea allo stile dei maggiori network, offrendo ai propri utenti un approccio più social attraverso il client di posta.

Con "Like", l'utente notifica al mittente del messaggio il proprio gradimento dello stesso e contemporaneamente lo utilizza per contrassegnare la comunicazione come importante e facilmente rintracciabile. Sul corpo del messaggio, il pollice in su passerà dal colore grigio al blu, confermando l'avvenuta immediata notifica al mittente della nostra azione. Leggi tutto about Pollice in su e menzioni, ora a portata di Outlook

Pagine