Novità in casa Microsoft: Nasce To Do e chiude Wunderlist

Novità in casa Microsoft: Nasce To Do e chiude Wunderlist

Cos'è To Do e come cambierà le nostre vite

Tutto venne concepito circa un anno fa: creare un'app capace di aiutare la gestione giornaliera e fornire un supporti a chi ha una vita frenetica e non riesce a tenere il passo con la propria agenda. Dopo mesi di gestazione, leggasi sviluppo, Microsoft ha finalmente annunciato la disponibilità di una versione beta per To Do, con schermate intuitive e diversi strumenti atti a semplificare la giornata e a tirare, finalmente, un sospiro di sollievo.To Do significa letteralmente "Cosa Fare" ed è proprio questo il suo proposito, ricordare passo dopo passo, come un vero e proprio promemoria scritto. Leggi tutto about Novità in casa Microsoft: Nasce To Do e chiude Wunderlist

Tieni al sicuro il tuo account Yahoo con il controllo attività di accesso

Attività di accesso recente nell’account Yahoo

Dopo il grave hack subito dalla società Yahoo oggi più che mai dobbiamo tener conto della sicurezza del nostro account. Per farlo nel modo corretto sarà sufficiente seguire alcune regole, molto semplici. Ecco di seguito alcuni consigli indispensabili per garantire la massima sicurezza al tuo account di Yahoo.

Controllo attività recente account Yahoo

Monitorare l'attività di accesso recente del account Yahoo sarà essenziale per mantenerne la sua sicurezza. Yahoo ci consente di tenere una traccia non soltanto della data ma anche della posizione dei nostri accessi recenti. Controllando regolarmente le attività recenti, tenendo conto che la cronologia potrà visualizzare una posizione sconosciuta perché il nostro dispositivo mobile ha individuato una posizione non corretta o perché il provider utilizza un proxy per individuare la nostra posizione, cliccando alla voce Attività recenti vedremo su quali dispositivi o browser il nostro account ha eseguito l’accesso. Leggi tutto about Tieni al sicuro il tuo account Yahoo con il controllo attività di accesso

Estensioni native in arrivo per chi utilizza Gmail

Estensioni native in arrivo per chi utilizza Gmail

 

E’ una linea di tendenza che sta prendendo sempre più piede: moltiplicare le funzioni e le possibilità offerte agli utilizzatori dei servizi di posta elettronica. Un obiettivo che si riesce a raggiungere in maniera ottimale quando si implementano le nuove funzioni direttamente all’interno del browser.

La prima fase: 3 estensioni

Gmail ha deciso di seguire questa strada, ponendosi così in una posizione di avanguardia rispetto ad altri operatori. In una prima fase, il servizio webmail di Google si arricchisce di 3 add on. Inizialmente queste estensioni saranno riservate solo agli utilizzatori professionali che si avvalgono della GSuite. Si tratta in un certo senso di una breve fase sperimentale, al termine della quale - già nelle prossime settimane - sono previste nuove funzionalità. Inoltre presto tutti i componenti aggiuntivi saranno resi disponibili anche all’utenza privata consumer. Leggi tutto about Estensioni native in arrivo per chi utilizza Gmail

GMAIL Tocca quota 50 MB

GMAIL Tocca quota 50 MB

Gmail raddoppia: gli utilizzatori del servizio di posta elettronica potranno infatti ricevere messaggi con allegati fino a ben 50 MB. Un rilevante upgrade (finora il limite era di 25 MB) che da oggi eleva ulteriormente la qualità di questo operatore, specie per chi non desidera utilizzare le grandi potenzialità del cloud storage, o semplicemente preferisce la massima comodità offerta appunto dal fatto di poter ricevere via e-mail allegati molto pesanti.

Occhio: vale solo “in entrata”

Attenzione però: il limite viene elevato solo per i messaggi in entrata, mentre per quelli in uscita resta in vigore la soglia massima precedente, appunto 25MB. Un livello che riesce comunque a soddisfare la maggior parte delle esigenze. In caso di necessità di invio particolari, che eccedano questo limite, non mancano comunque le scelte. Leggi tutto about GMAIL Tocca quota 50 MB

Riconoscere i numeri di telefono? Yahoo Mail può

Riconoscere i numeri di telefono? Yahoo Mail può

Identificare i numeri di telefono: comodità e sicurezza

Da oggi la nota società di servizi internet Yahoo offre una novità esclusiva ai suoi utenti di posta elettronica. Infatti, chiunque abbia un indirizzo di posta elettronica Yahoo ha ora la possibilità di riconoscere i numeri di telefono sul proprio cellulare ios. Tutti i chiamanti possono cioè essere identificati, a tutto vantaggio della comodità e della sicurezza personale: si sa sempre con chi si parla e si decide se si vuole rispondere.

Identificare i numeri di telefono: pochi passaggi sono sufficienti

Oggi i servizi email in circolazione non servono solamente a ricevere o a inviare i messaggi di posta elettronica, ma vengono utilizzati anche per gestire gli appuntamenti e per mantenere sempre aggiornata la rubrica telefonica. Yahoo ha pensato a un'altra funzione essenziale: identificare il chiamante. E questo può avvenire perchè Yahoo Mail utilizza i numeri di telefono contenuti nelle tue email. Se uno dei tuoi contatti ti chiama, Yahoo identifica il numero e lo fa apparire al momento della chiamata. Leggi tutto about Riconoscere i numeri di telefono? Yahoo Mail può

Novità in casa Microsoft: arriva Outlook Premium al costo di 19.95 dollari l'anno

Novità in casa Microsoft: arriva Outlook Premium

Breve descrizione del prodotto

Durante il mese di ottobre Microsoft ha condotto alcuni test finalizzati all'immissione sul mercato di un nuovo pacchetto chiamato Outlook Premium, disponibile per il momento soltanto negi Stati Uniti al prezzo di 19.95 dollari l'anno.

Con l'acquisto di tale prodotto i clienti godranno della rimozione degli annunci pubblicitari dal servizio di posta elettronica e, proprio come già avviene nella versione beta, gli utenti saranno in grado di creare fino a cinque indirizzi di posta elettronica personalizzati utilizzando un dominio già posseduto o creandone di nuovi.

Servizio personalizzato

Outlook Premium garantisce la sincronizzazione automatica delle mailbox esistenti, nonchè la condivisione di contatti,documenti e calendari associati a un medesimo dominio. L'utente potrà scegliere un dominio con il nome delle propria azienda, ad esempio nel formato "@nomeazienda.com', decisamente più memorabile ed accattivante dei generici "@outlook.com", "@live.com" e "@hotmail.com" Leggi tutto about Novità in casa Microsoft: arriva Outlook Premium al costo di 19.95 dollari l'anno

Gmail bloccare gli allegati file JavaScript

Gmail bloccare gli allegati file JavaScript

La via alla sicurezza passa (anche) dalla riduzione dei servizi

L'offerta di servizi migliori non sempre comporta un aumento della gamma di applicazioni e funzionalità. Siamo abituati a pensarlo, ma in realtà può anche avvenire l’esatto contrario in nome – per esempio – di un maggiore livello di sicurezza.

Alcuni allegati diventano “sgraditi”

E’ questa la strada che ha deciso di seguire Google per gli utenti del suo servizio di posta elettronica Gmail: dal 13 febbraio vengono bloccati gli allegati .js ai messaggi email. Va ricordato che già oggi per i fruitori di gmail sono attive alcune altre limitazioni: non sono infatti accettati gli allegati con estensione .exe, .msc e .bat, formati più diffusi e utilizzati del precedente .js. La decisione di limitare l’invio di allegati è stata assunta a tutela sia dei possessori di casella elettronica, sia dei destinatari dei messaggi. Chi dunque tenti di spedire comunque un allegato con una delle estensioni “sgradite” dal sistema, vedrà comparire il messaggio “Bloccato per motivi di sicurezza” che impedisce appunto l’invio. Leggi tutto about Gmail bloccare gli allegati file JavaScript

Microsoft supera un'altra barriera: in arrivo integrazioni in Outlook (iOS)

Ulteriori migliorie di Outlook sul vostro iPhone

Ulteriori migliorie di Outlook sul vostro iPhone

Il colosso dell'informatica introduce novità per il vostro smartphone. Appena due anni fa Microsoft aveva rilasciato una versione mobile di Outlook grazie alla quale era possibile usufruire delle stesse funzioni fruibili da PC. Questa primavera sono in arrivo delle ulteriori migliorie, che vi consentiranno di espandere le opzioni della vostra casella di posta elettronica Outlook sul vostro smartphone, grazie all'introduzione degli add-in, componenti aggiuntivi per Outlook.

Attraverso gli add-in, realizzati in parte da società partner come Evernote, GIPHY, Nimble, Trello e Smartsheet, in parte internamente - è il caso delle applicazioni Dynamics 365 e Microsoft Translator - potrete risparmiare un sacco di tempo: dimenticatevi i noiosi copia incolla e i passaggi da un'applicazione ad un'altra; con queste nuove integrazioni potrete trasformare, esportare e tradurre le vostre conversazioni senza uscire dalle vostre applicazioni. Leggi tutto about Microsoft supera un'altra barriera: in arrivo integrazioni in Outlook (iOS)

Sincronizzazione dei contatti di Google su Apple

Sincronizzazione dei contatti di Google su Apple

Come sincronizzare i contatti con iPhone o iPad?

  • Per sincronizzare i contatti con Iphone o iPad è necessario aprire l'applicazione Impostazioni del dispositivo.
  • Successivamente cliccare su Contatti e poi su Account, ancora su Aggiungi account e infine su Google. Arrivati fin qui bisogna inserire il proprio indirizzo e-mail e la password. Ricordati di utilizzare una password per l'applicazione, se utilizzi la verifica in due passaggi.
  • Fatto questo, clicca su Avanti e subito dopo clicca su Contatti. Se si crea un popup, scegli, in base a ciò che desideri, se vuoi lasciare invariati o eliminare i contatti esistenti nell' iPhone o nell' iPad prima di far sincronizzare i contatti di Google.
  • Una volta deciso e fatto ciò, clicca su Salva in alto. Per far avviare la sincronizzazione, apri l'applicazione Contatti.

Come sincronizzare le specifiche dei contatti di lavoro o di scuola?

Pagine